02/03/16 Eventi # , , , , , , ,

#wakeupRoma: the final countdown

Ci siamo quasi! Il 12 marzo è dietro l’angolo e la conferenza stampa di oggi ha dato il via al countdown finale. Dopo 5 mesi di duro lavoro oggi è stata ufficialmente presentata a giornalisti, aziende, startup e semplici curiosi l’iniziativa di cui curiamo la comunicazione online e offline: #wakeupRoma.

countdown #wakeupRoma

C’erano talmente tanti giornalisti e telecamere che in alcuni momenti sembrava quasi di essere alla notte degli Oscar a Los Angeles, mancava solo Di Caprio e il suo discorso sul cambiamento climatico (che poi, a pensarci bene, un testimonial come lui ci avrebbe fatto comodo)! L’emozione degli speaker era palpabile mentre raccontavano i motivi per cui hanno scelto di aderire con le loro aziende e associazioni a #wakeupRoma, regalando alla platea numerose frasi motivazionali che non sono passate inosservate.

countdown tweet wakeupRoma

Ma cosa rimane dopo la conferenza di oggi? Sicuramente la consapevolezza che tanto è stato fatto ma altrettanto resta da fare. Mancano pochi giorni all’evento in cui tutto è priorità e le scadenze si accavallano come le gambe sul divano guardando un film. Fra dieci giorni ci ritroveremo tutti a testa china a ridare un po’ di luce a una città che di tenebre ne ha viste anche troppe, armati di scope e raschietti con addosso una pettorina bianca che farebbe invidia ai bellissimi completi sfoggiati oggi.

countdown #wakeupRoma folla

Che dire, tenetevi pronti e registratevi su www.wakeuproma.org: è ufficialmente cominciato “the final countdown”.

La tua Email

no responses
16/12/15 Backstage lavori # , , , ,

#wakeupRoma: la storia dietro l’evento

Roma è in ginocchio. La città e i suoi abitanti sono precipitati in un incubo in bianco e nero in cui regnano degrado, noncuranza e vandalismo. Non possiamo arrenderci ora, dobbiamo svegliare Roma!

roma #wakeupRoma

No, non è l’anteprima del nuovo libro noir di Carlo Lucarelli, ma l’inizio di #wakeupRoma, un evento che si terrà in primavera e che mira a risvegliare l’orgoglio civico di ogni romano nei confronti della propria città.

#wakeupRoma è ben più di un progetto, è una storia che richiama il mondo delle favole ma trova le sue origini e si proietta nella realtà. E, oggi, vogliamo raccontarvi questa storia.

Come responsabili della comunicazione dell’intero evento era nostro compito strutturare lo storytelling alla base di tutte le attività relative al progetto e pianificare tutti i contenuti online e offline; insomma, scrivere un vero e proprio racconto con i suoi eroi, i nemici e tutti i vari personaggi del mondo della fantasia.

Il primo a uscire dalla penna (cioè da Word) è stato Degrado, una sorta di Oscuro Signore invisibile che pian piano si impossessa della città, subito seguito da Noncuranza, il suo fidato braccio destro, Vandalismo e Pigrizia (prova a pensarli come i Nazgûl, giusto per rimanere in tema ;D).

In un mondo pieno di cattivi si deve ricorrere ai due promotori di #wakeupRoma: Retake Roma, un gruppo di paladini del senso civico, e LUISS ENLABS, l’acceleratore di startup. Loro non si sono arresi a Degrado, non sono caduti vittima dell’incubo e hanno deciso di risvegliare tutti i cittadini e liberare Roma.

protagonisti #wakeupRoma

E qui intervengono gli aiutanti, personaggi famosi e sponsor che assumono le sembianze di Messaggeri e Alleati. Grazie alla loro influenza i romani si svegliano e si uniscono alla ribellione perché solo se sono tutti insieme possono combattere Degrado e far tornare la città a splendere.

Abbiamo scritto, riscritto, modificato e adattato il copione fino a trovare la combinazione perfetta tra realtà e fantasia. Abbiamo creato un universo immaginario – che poi, se ci pensi, di immaginario ha ben poco – in cui i nostri protagonisti potessero diventare reali e coinvolgere i lettori.

Ma la storia non è di certo finita qua! Incuriosito? Entra nel mondo di #wakeupRoma e combatti Degrado insieme a noi!

#wakeupRoma home storia

one response